COLOR OPTION: White Noise

 

CCL - COMBED CARBON LAYERING L’assenza di “spigoli pronunciati” sulla superficie permette di sfruttare appieno dimensioni e continuità delle fibre dei fogli di carbonio, ottimizzando la rigidezza complessiva della struttura a favore della performance.

 
 
 

GCD - GEOMETRY CONTROLLED DEFORMATION: la speciale curva dell’orizzontale fa in modo che l’inclinazione dello sterzo sia costante anche in presenza di forti sollecitazioni verticali del telaio, tipicamente deformanti, come un’asperità del manto stradale o uno scatto in piedi sui pedali. Ciò migliora la precisione di guida e la previdibilità del comportamento dinamico della bicicletta.

 

OCR - OPTIMAL CABLE ROUTING: Il passaggio cavi interno è progettato in modo che non ci sia alcun punto di strozzatura del sistema frenante, per garantire che lavori con la massima efficienza e per facilitarne la manutenzione.

1
1

Info

Superstar reinterpreta, al grado più alto di innovazione della fibra di carbonio, la mitica bicicletta italiana da competizione su pista, la Cinelli che incarna heritage e DNA del marchio.

Diversamente da altri brand che ogni anno offrono biciclette con una destinazione d’uso sempre più ridotta, Cinelli ha sviluppato Superstar con un’attenzione maniacale a come le qualità intrinseche della fibra di carbonio e i processi di produzione potessero essere usati per realizzare un’edizione tremendamente contemporanea della leggendaria qualità italiana “Grand Tour” in sella: un intelligente equilibrio di leggerezza, perfetta manovrabilità su ogni fondo e confort sulle lunghe distanze.

Così Superstar, non solo si attiene alla tradizionale geometria da corsa italiana (72,5° tubo sterzo e 415 mm posteriori bassi), ma è anche caratterizzata da:

le forme del telaio, che consentono una grandissima precisione nella stesura dei diversi strati di carbonio nel processo di produzione (è interessante ad esempio notare come le linee tangenti che uniscono l’orizzontale e l’obliquo al tubo sterzo permettano alla fibra di svilupparsi in tutta la sua lunghezza, offrendo così il miglior rapporto peso-rigidezza possibile)

il tubo orizzontale con l’innovativa cuspide, che lavora compensando le tipiche deformazioni del tubo di sterzo quando il telaio è soggetto a improvvise forze verticali o orizzontali dovute a buche o al manto stradale molto rovinato. La deformazione controllata mantiene il tubo sterzo l’8% in più parallelo alla forma originale, permettendo così un controllo migliore e una maggiore manovrabilità in condizioni aspre e accidentate.

l’uso di stampi in poliuretano sia esterni sia – cosa più unica che rara – interni, durante il processo di indurimento, per ottenere la maggior compressione delle fibre con il minor uso di resina, garantendo così una maggiore durata e affidabilità nel tempo del telaio.

ENDURANCE

CLIMB

CRITERIUM

GRAVEL

Descrizione

Taglie (c-f) / Sizes
XS (46) - S (48) - M (51) - L (54) - XL (57)
Telaio / Frame
Columbus Carbon Monocoque
Serie sterzo / headset
IS 42/28,6 | IS 52/40 (included)
Reggisella / Seat Post
Ø27,2mm
Stringisella / Seat Clamp
Ø31,8mm (included)
Scatola movimento / BB standard
Press Fit 86,5x41
Deragliatore Anteriore / Ft. derailleur
Braze-on
Passaggio cavi / Cable routing
Full Internal Routing - Di2/EPS Compatible
Colore / Color
White Noise - Clear Blue Flame
Passaggio ruota / Tire clearance
up to 700x28c
Forcella / Fork
Columbus Futura Disc 1-1/8” - 1-1/2” Monocoque
Peso / Weight
Frame 970g / Fork 440g (uncut)
Standard freni / Brakes standard
F&R Flat mount disc brake
Rotor size up to 160mm
Interasse mozzi/Hub spacing
Rear TA Ø12x142mm / L167mm skewer
Front TA Ø12x100mm / L119mm skewer
Frame Kit / Kit Telaio
Extra hanger / Di2/EPS cable inserts / Front&Rear skewers
Caratteristiche / Features
GCD / OCR / CCL

Geometrie

 XSSMLXL
S1460480510540570
S407430460498523
T1515533550566585
T500517533550568
Head Tube110120145160185
717272,57373,5
757473,57372,5
R4545454545
C415415415415415
F577581590595604
WB98298799510011009
E7070707070
Fork368368368368368
St. Ov.768717816845872
Stack509522548564590
Reach373383387393399

Montaggio

Attacco / Stem
CINELLI 6061 Stem
Size 90 (XS/S) 100 (M) 110 (L/XL)
Curva / Handlebar
CINELLI 6061 Handlebar / Ø 31,8 / Drop 131mm Reach 55mm
Size 40 (XS/S) 42 (M/L/XL)
Guarnitura / Crankset
FSA Energy Modular Direct Mount / 52-36T
Size 170 (XS) 172.5 (S/M/L) 175 (XL)
Reggisella / Seatpost
CINELLI 6061 Seat Post/ Ø27,2 / L350
Nastro / Tape
CINELLI Cork black
Movimento centrale / Bottom bracket
FSA / BB86
Deragliatore / Ft. derailleur
Shimano ULTEGRA
Freni / Brakes
Shimano ULTEGRA Hydraulic / 140mm F&R Rotor
Pacco Pignoni / Cassette
Shimano 105 / 11-28T
Cambio / Rear derailleur
Shimano ULTEGRA / 11 Speed
Comandi / Shifters
Shimano ULTEGRA
Ruote / Wheels
Vision Team 30 / Centerlock / 700C
Gomme / Tyres
MICHELIN Dynamic sport / 700x25c
Serie sterzo / Head set
Integrated COLUMBUS Compass 1-1/8" 1-1/2"
Catena / Chain
KMC
Sella / Saddle
CINELLI SSM Monza Start / 145mm

Dopo aver passato gli ultimi 13 anni a correre nelle migliori squadre World Tour come Quick Step e Team Sky, nel 2017 Davide Viganò ha deciso di passare allo scatto fisso. Nella sua stagione d’esordio ha vinto il campionato Red Hook Criterium con i colori di Team Cinelli Chrome. In aggiunta al calendario fixed, Davide ha corso i più prestigiosi criterium con bici da corsa del Nord America, inclusi SpeedWeek e Tulsa Tough. Pur senza godere di alcun supporto, ne ai box ne in gara, è arrivato quasi sempre sul podio, anche grazie a Cinelli Superstar, telaio in carbonio estremamente versatile, con una guidabilità precisa ed affidabile.

Alla base della guidabilità così prevedibile e precisa della Superstar c’è il tubo orizzontale con l’innovativa cuspide, che permette alle fibre di carbonio di rispondere alle irregolarità del manto stradale, come le buche o il pavé, in maniera assai più controllata rispetto ai tradizionali telai in carbonio

Il tubo orizzontale così curvato mantiene il tubo sterzo e la forcella l’8% in più paralleli alla forma originale, permettendo così un controllo migliore e una maggiore manovrabilità in condizioni aspre e accidentate. La deformazione controllata dell’orizzontale aumenta il grip della ruota posteriore, migliorando sensibilmente la capacità del ciclista di manovrare la bici.