Season Is Over

By 19 ottobre 2016News
bruzza_ring_tcc_16

Sabato 1 ottobre è stato il giorno dell’atto finale di Red Hook Crit Series 2016. Unico circuito cittadino rimasto, quello della Bovisa è il migliore Finale di stagione possibile. La cornice urbana riporta indietro allo spirito delle prime competizioni a scatto fisso, tra muri, paletti e tombini. Se non è un mistero che Red Hook stia andando verso una professionalità quasi asettica, Milano ancora vive questa tappa in maniera viscerale. Prova ne è il pubblico, il più numeroso e rumoroso di tutta la stagione. 10.000 persone per quella che è stata forse la migliore Red Hook di sempre.
Team Cinelli Chrome è arrivato all’appuntamento di sabato con tutti gli occhi addosso. Palpabile la tensione, soprattutto per gli uomini chiamati all’impresa disperata. Le qualifiche vanno bene, Ravaioli parte in seconda posizione, Petrache in quinta. Purtroppo Bruzza non è della partita, segnato nella mente da una caduta (per fortuna senza conseguenze) non riesce ad essere tra i primi 10 nella Last Chance Race. La strategia è chiara, guadagnare il maggior numero possibile di punti. Ravaioli e Petrache iniziano la gara fortissimo, e bruciano il Prime Lap. Con le altre squadre italiane si alternano nelle prime posizioni tutta la gara, cercando di arginare i diretti avversari. Il miracolo non riesce, ma Team Cinelli Chrome ottiene comunque un grande secondo posto in classifica generale e si conferma il punto di riferimento sia in gara che fuori di tutto il circuito Red Hook. Moltissimi i curiosi che si sono fermati a guardare il Team scaldarsi e i meccanici lavorare. Un vero successo d’immagine.Grande performance anche per le donne Team Cinelli Chrome sabato. Si qualificano tutte entro le prime 15 posizioni, con Paola Panzeri addirittura terza. In gara l’esordiente assoluta Martina Alzini e Jo Celso si giocano le prime posizioni, guidando il gruppo che insegue le tre in fuga. Martina termina con un scintillante quarto posto, dimostrando alla sua prima gara una potenziale non indifferente, Jo conquista un ottimo nono posto.
Nelle classifica individuale poi Ivan Ravaioli sale sul podio al terzo posto assoluto.
Questa entusiasmante stagione è ormai agli sgoccioli, adesso è tempo di riposare e prepararsi per la prossima.
Grazie ai numerosissimi fan che hanno seguito la squadra tutto l’anno, con il vostro calore niente è impossibile.
Un sentito ringraziamento anche agli sponsor del Team, senza il loro prezioso aiuto niente di tutto questo sarebbe possibile: Chrome Industries, Santini, Giro, Knog, Hed, Selle San Marco, Rotor, Vittoria, ColumbusWingedstore.

Team Cinelli Chrome tornerà l’anno prossimo più agguerrito che mai!

Two Cs one cause!